Galeno RP


logo_rp_small

Analisi chimiche industriali

Questo settore viene gestito da GALENO RP srl, il laboratorio è accreditato in conformità alla norma ISO 17025:2005 da ACCREDIA con n. di accreditamento 0470 per le prove riportate al seguente link, e ha un sistema di gestione per la qualità conforme alla norma UNI EN ISO 9001:2008 certificato da Certiquality, opera secondo le procedure di BPL, riconosciuto dal Ministero della Sanità come idonea alla esecuzione di controlli di amianto (DM 14.05.1996) e di prodotti a base di carne, carni macinate, molluschi bivalvi vivi, prodotti della pesca, ovoprodotti, latte e prodotti a base di latte, prodotti alimentari destinati a una alimentazione particolare, riconosciuta idonea per esercitare nel Compartimento Marittimo di Pescara l’attività di analisi chimiche e microbiologiche e controlli merceologici. I principali campi di intervento riguardano le ANALISI CHIMICHE, FISICHE E MICROBIOLOGICHE rivolte all’industria e la RICERCA APPLICATA.

 

 

certiquality_logo

Senza Nome-2


 

 

 

Divisione Ambiente

ARIA
▲ Analisi e controllo delle emissioni (D.Lgs 152/2006) e delle immissioni (DPCM 28.03.1983 e successive modifiche).
ACQUA

▲ Analisi e controllo di acque destinate al consumo umano (D.Lgs 31/2001), di acque di scarico (D.Lgs 152/2006), di acque superficiali provenienti da fiumi, laghi e mare (D.Lgs 152/2006) e di acque di piscina.

AGENTI CHIMICI AERODISPERSI
▲ Mappatura e valutazione degli agenti chimici aerodispersi nell’ambiente di lavoro (polveri, sostanze organiche volatili, sostanze inorganiche, piombo, amianto, metalli pesanti, agenti cancerogeni, inquinanti di varia natura);
▲ valutazione del rischio chimico.
AGENTI BIOLOGICI
▲ Mappatura e valutazione della presenza di agenti biologici in ambienti di lavoro;
▲ valutazione del rischio di esposizione dei lavoratori ad agenti biologici.
AMIANTO
▲ Valutazione dello stato di conservazione delle coperture di cemento-amianto (DM 06.09.1994, DGR n. 101 del 11/02/2013); classificazione del rifiuto (D.Lgs 152/2006).
RIFIUTI
▲ Campionamento, analisi e classificazione di rifiuti, rifiuti riutilizzabili pericolosi e non pericolosi (DM 05.02.1998, DM 12.6.2002, D.Lgs 152/2006).
BONIFICHE
▲ Caratterizzazione di siti inquinati (DM 471/1999, D.Lgs 152/2006).
CAMPI ELETTROMAGNETICI
▲ Misure di campi elettromagnetici generati da elettrodotti e antenne;
▲ valutazione dell’esposizione dei lavoratori a campi elettromagnetici (DPCM 08.07.2003).
RUMORE
▲ Misura delle emissioni e delle immissioni di rumore nell’ambiente esterno e abitativo (DPCM 01.03.1991, L 447/1995, DPCM 14.11.1997, DM 16.03.1998);
▲ valutazione dell’esposizione dei lavoratori al rischio rumore in ambiente di lavoro (D.Lgs 81/2008).
VIBRAZIONI
▲ Valutazione dell’esposizione dei lavoratori al rischio vibrazioni in ambiente di lavoro (D.Lgs 81/2008).
ILLUMINAMENTO
▲ Valutazione dell’irraggiamento luminoso in ambiente di lavoro e in aeree esterne (D.Lgs 81/2008 e UNI 12464-1).
MICROCLIMA
▲ Valutazione del microclima caldo, freddo e moderato negli ambienti di lavoro (D.Lgs 81/2008, ISO 7243, ISO 7730, UNI 27243).
RADIOATTIVITÀ
▲ Misura di radioattività su matrici alimentari, sostanze organiche e inorganiche;
▲ valutazione della esposizione dei lavoratori a radiazioni ionizzanti;
▲ valutazione della contaminazione ambientale.

Divisione Alimenti

ALIMENTI
▲ Analisi chimiche, ricerche di composizione, analisi microbiologiche, controlli di qualità su matrici alimentari (farine, paste, pane, oli, grassi, latte, carni, uova, bevande alcoliche e analcoliche, dolciumi);
▲ micotossine;
▲ policlorobifenili (PCB) e diossine;
▲ metalli pesanti;
▲ parametri nutrizionali (proteine, carboidrati, grassi, fibre alimentari, vitamine, sali minerali);
▲ etichette nutrizionali;
▲ prove di cessione;
▲ valutazione dei rischi e identificazione dei punti critici nei processi produttivi di alimenti(HACCP);
▲ ricerca di fitofarmaci;
▲ organismi geneticamente modificati (OGM).

Divisione Ricerca

▲ La divisione ricerca conduce studi e ricerche autonomamente e in collaborazione con Istituti Universitari. Alcuni lavori sono stati accettati per la pubblicazione su riviste scientifiche internazionali.
▲ Studi vengono svolti in accordo alle Norme di Buona Pratica di Laboratorio (BPL), secondo il D.Lgs n.120 del 27.01.1992 e il Decreto del Ministero della Sanità del 05.08.1999.